Come aderire

TITOLO III

SOCI (COOPERATORI)

ART. 6

Il numero dei soci cooperatori è variabile ed illimitato, ma non potrà essere inferiore al minimo stabilito dalla legge.

Possono essere ammessi a soci cooperatori  le imprese editrici.

Non possono essere ammessi a soci cooperatori coloro che, esercitando in proprio, o avendovi interessenza diretta, imprese identiche od affini a quella esercitata dalla Cooperativa, svolgano effettivamente un’attività concorrente o in contrasto con quella svolta dalla Cooperativa medesima, salvo diversa e motivata deliberazione del Consiglio di Amministrazione.

 

ART. 7

Chi intende essere ammesso come socio cooperatore dovrà presentare al Consiglio di Amministrazione domanda scritta, che dovrà contenere:

  1. indicazione ragione/denominazione sociale, sede, con allegato lo statuto sociale e l'estratto del verbale relativo alla deliberazione di adesione adottata dall'organo sociale competente contenente l'indicazione delle generalità e della qualificazione del delegato a sottoscrivere la domanda ed eventualmente della persona incaricata di rappresentare la società nei confronti della cooperativa.;
  2. indicazione dell’oggetto sociale, con riferimento alle attività di cui all’oggetto sociale ed ai requisiti di cui al precedente art. 6;
  3. il numero di azioni che intende sottoscrivere, in misura comunque non inferiore a 200 da 100 euro cadauna nonché l’impegno a versare l’eventuale sovrapprezzo stabilito dall’Assemblea in sede di approvazione del bilancio, su proposta del Consiglio di Amministrazione;

c. dichiarazione di attenersi al presente statuto, ai regolamenti interni ed alle deliberazioni legalmente adottate dagli organi sociali, nonché di approvare specificamente la clausola compromissoria di cui ai successivi artt. 41 - 42.

Il Consiglio di Amministrazione, accertata la esistenza dei requisiti di cui all'art. 6 e l'inesistenza delle cause di incompatibilità in detto articolo indicate, delibera sulla domanda.

In ogni caso, l’ammissione di nuovi soci cooperatori deve essere coerente con la capacità della Cooperativa di soddisfare gli interessi dei soci e compatibile con le strategie imprenditoriali della Cooperativa medesima.

La deliberazione di ammissione dovrà essere comunicata all’interessato ed annotata, a cura degli amministratori, nel libro dei soci cooperatori, solo dopo che da parte del nuovo ammesso siano state sottoscritte le azioni

In caso di rigetto della domanda di ammissione, il Consiglio di Amministrazione dovrà, entro sessanta giorni, motivare la relativa deliberazione e comunicarla agli interessati, i quali potranno, entro sessanta giorni dal ricevimento di tale comunicazione, chiedere che sull’istanza si pronunci l’Assemblea; quest’ultima, se non appositamente convocata, delibera sulle domande non accolte in occasione della prima convocazione utile.

In caso di deliberazione assembleare difforme da quella del Consiglio di Amministrazione, quest’ultimo provvederà ad assumere, entro trenta giorni dalla data dell’Assemblea, la deliberazione di sua competenza conformemente a quanto stabilito dall’Assemblea medesima.

ART. 8

I soci cooperatori sono obbligati:

  1. a versare l’importo delle azioni sottoscritte, con le modalità e nei termini previsti dal successivo art. 18;
  2. a versare l’eventuale sovrapprezzo deliberato dall’Assemblea in sede di approvazione del bilancio su proposta degli amministratori;
  3. a versare la tassa di ammissione eventualmente stabilita dal Consiglio di Amministrazione, in misura comunque tale da non costituire ostacolo all'ammissione di nuovi soci;
  4. ad osservare il presente statuto, i regolamenti interni e le deliberazioni legalmente adottate dagli organi sociali;
  5. a corrispondere alla Cooperativa i compensi a questa spettanti per i servizi prestati ;
  6. a versare i contributi consortili per le spese di gestione e di funzionamento della Cooperativa, nella misura ed alle condizioni previste dal regolamento interni;
  7. a comunicare al Consiglio di Amministrazione le modifiche della propria attività, della forma giuridica e della sede dell’impresa e dei nomi delle persone designate a rappresentarla;

Fermi restando gli obblighi di cui sopra, il socio esonera espressamente, con la propria adesione, la Cooperativa da ogni responsabilità comunque attinente, connessa o conseguente all’esercizio delle proprie attività imprenditoriali o professionali, anche quando queste siano espletate su assegnazione o incarico della Cooperativa stessa, impegnandosi a tenere quest’ultima indenne da qualsiasi pregiudizio eventualmente subito.

 

 

Scarica il modulo di adesione