LE TESTATE

Dal Nord al Sud. Dai giornali che hanno fatto la storia dei territori all’indomani dell’Unità d’Italia, ai periodici espressione delle comunità, fino a quelli già nati sulla rete: tutti abbiamo accettato la sfida dell’innovazione e del “mettere in comune” risorse ed esperienza editoriale attraverso la tecnologia.

LA PIATTAFORMA GUTENBERG 5.0

La Piattaforma Gutenberg 5.0, realizzata dopo 5 anni di progettazione, mette a disposizione dei soci del Consorzio Digicoop e delle testate clienti servizi innovativi all'altezza dei grandi media. Tutto ciò che occorre a un'impresa editoriale che vuole stare al passo con la rivoluzione digitale.   Poichè la Piattaforma è totalmente "in house", ogni miglioria diventa patrimonio comune.

 

ecco alcune delle sue funzioni

Dialogo Banche dati esterna

Questo servizio consente di richiedere lo sviluppo di un sistema di interfacciamento tra la piattaforma e una banca dati abbonati gestita da un provider esterno. 

Il nostro team di sviluppatori valuterà con il provider l'effettiva possibiltà di implementare il servizio e svilupperà un componente software ad-hoc che permetterà al cliente di continuare ad utilizzare la sua attuale piattaforma di gestione pagamenti/abbonati e nello stesso tempo consentirà agli utenti di consultate l'edizione digitale dall'app e dallo sfogliatore web con le credenziali già in loro possesso

  • consente di mantenere inalterata la gestione abbonati attualmente in uso
  • completamente trasparente, gli utenti potranno consultare le edizioni digitali accedendo con le credenziali già in loro possesso

Servizi per le imprese e gli Enti pubblici

Grazie ad uno staff tecnico-progettuale, grafico e giornalistico rappresentato dalla sommatoria delle 12 imprese editoriali che lo compongono,  il Consorzio Digicoop propone ad imprese e Enti la propria esperienza  innovativa  nel campo della comunicazione.

Pubblicità

Le aziende sono sempre più sono disposte a investire su media che facciano una grande differenziazione nel posizionamento valoriale. Oggi le imprese sono degli attori sociali e non solo commerciali, legittimati a parlare di fenomeni culturali e politici lontani dal loro core business. I media aderenti a Digicoop sono un brand di qualità al quale associare la propria immagine. Possiamo realizzare campagne di comunicazione e speciali tematici da abbinare ai nostri giornali; tradizionali,  multimediali o con l'integrazione dei social network.

I numeri delle nostre imprese:

Più di 10.000.000 di copie stampate e distribuite annualmente

Oltre 500.000 contatti unici mensili (i nostri lettori on-line)

122.780 lettori certificati raggiunti con ogni singola uscita  grazie alla somma dei nostri giornali

40.000  abbonati digitali che utilizzano le nostre App e gl sfogliatori multimrdiali on-line

Che cos’è DIGICOOP

 

Il Consorzio Cooperativo Digicoop, costituito il 20 Ottobre 2017, è un Consorzio di editori indipendenti in forma Cooperativa che aderisce a CulTurMedia - Legacoop (12 aderenti sino ad oggi). Si propone innanzitutto lo scopo di migliorare le condizioni economiche ed organizzative dei propri soci in un mercato che richiede innovazione tecnologica, di favorire lo sviluppo della loro attività d’impresa, di contribuire al contenimento dei costi di gestione delle aziende, prestando servizi a condizioni vantaggiose e realizzando un’organizzazione comune, volta a sviluppare la cooperazione tra imprese in funzione del reciproco vantaggio condividendone i risultati, per ottimizzare e disciplinare lo svolgimento di alcune fasi delle rispettive imprese: un vero ECOSISTEMA COOPERATIVO.  

Lo strumento tecnologico di cui si avvale è una piattaforma gestionale, editoriale e logistica, interamente sviluppata in Italia da una Cooperativa che è tra i fondatori, che consente alle imprese aderenti di sviluppare, gestire e implementare congiuntamente il loro  principale  mezzo di produzione per  poterne distribuire liberamente i benefici tra i soci a vantaggio dei rispettivi  pubblici di riferimento, assicurando ai propri soci l’accesso  ad un sistema editoriale avanzato, costantemente aggiornato in grado di competere con i più sofisticati sistemi multimediali sul mercato grazie  a costi contenuti  determinati dall’approccio cooperativo della proprietà diffusa.

 

IL CONTESTO IN CUI SI INSERISCE DIGICOOP COME MULTIPIATTAFORMA DEI GIORNALI COOPERATIVI

Per rispondere alla crisi dell’editoria, i grandi gruppi si stanno muovendo verso la concentrazione del mercato pubblicitario proprio nella direzione delle multi-piattaforme. Anche l’editoria indipendente che aderisce a DIGICOOP finalmente si è dotata di un proprio strumento di NewsBrand. NewsBrand è un termine che certifica il passaggio del mondo dei quotidiani e dei loro siti in un Sistema multi-piattaforma integrato costituito dal quotidiano cartaceo e dalle versioni desktop, tablet e mobile.  Attualmente all’evoluzione dei mezzi di comunicazione si sono accompagnati i mutamenti di lettura e la percezione della pubblicità: i formati della stampa sono i più pregiati per ricordo e gradimento, i formati Desktop rafforzano soprattutto il ricordo di marca; i formati Mobile spingono le diverse modalità di attivazione del consumatore.

Il risultato del lavoro delle concessionarie di pubblicità dei principali editori italiani di quotidiani sottolinea come tutto si potrà reggere solo con una rivisitazione complessiva del modo di pensare i media che tenga conto tanto dell’evoluzione tecnologica (la disponibilità dei contenuti su tutte le piattaforme) quanto del cambio culturale e sociale nell'economia dei contenuti e nella comunicazione.

 

IL CONSORZIO DIGICOOP E LA RACCOLTA PUBBLICITARIA COME POSIZIONAMENTO VALORIALE

Se i valori credibilità (fondamentale in tempi di fake news) e legame con il territorio si traducono in una maggiore attenzione da parte del pubblico e  ’identificazione con una comunità e la reputazione sono i principali elementi per i quali il pubblico è disposto a pagare’-  dicono le ricerche – DIGICOOP  mette in pratica il progetto di una piattaforma comune a imprese editoriali indipendenti e permette di ragionare anche in termini di raccolta pubblicitaria comune verso le aziende proponendosi con un Brand di qualità, un’ identità precisa e numeri significativi. 

In questa direzione va il Consorzio DIGICOOP attraverso la propria piattaforma comune alle imprese editoriali indipendenti. Per garantire la continuità di lavoro alle cooperative che altrimenti rischiano di perdere ancora lettori e di essere completamente tagliate fuori dal mercato pubblicitario proprio grazie a piattaforme come NewsBrand.

Il nostro prossimo ‘giornale’, comune tra le imprese di DIGICOOP sarà un giornale di successo in grado di connettere a sé e tra loro quanti più nodi possibili, incrociando i lettori  delle pubblicazioni cartacee, dell’online e delle versioni desktop, tablet e mobile all’interno di un sistema valoriale condiviso dai lettori e dalle aziende investitrici.

 

Codice etico dei direttori e degli editori delle testate che aderiscono a Digicoop

I direttori e gli editori delle testate aderenti a Digicoop, riconoscono:

  • la Costituzione italiana, la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo e le regole deontologiche che regolamentano l'attività giornalistica;
  • Che la proprietà collettiva della piattaforma editoriale ha lo scopo di migliorare la società attraverso la diffusione della conoscenza distribuendo unicamente notizie e informazioni di qualità senza diversi fini di orientamento o concontrollo.

Equità

Il rispetto dei diritti inviolabili dell’uomo è essenziale. Per questo i direttori e gli editori delle testate aderenti a Digicoop si impegnano a difendere questi diritti in ogni circostanza e a ripudiare qualsiasi discriminazione fondata sul sesso, sull’etnia, sulla lingua, sul credo religioso e politico e sulle condizioni sociali e personali

Indipendenza

I direttori e gli editori delle testate aderenti a Digicoop riconosco che:

  • Digicoop è indipendente dal potere politico
  • Digicoop è una piattaforma che aggrega diversi giornali provenienti da diverse realtà e con diverse linee editoriali, dunque sostiene e difende il pluralismo dell'informazione
  • Digicoop rispetta e difende l'indipendenza dei media che aderiscono al consorzio purché non in disaccordo con la Costituzione italiana, la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo e le regole deontologiche che regolamentano l'attività giornalistica

Obiettivi comuni

Pur non avendo una linea editoriale comune, i direttori e gli editori delle testate aderenti a Digicoop, riconoscono di avere come compiti:

  • Rispettare il lettore e gli inserzionisti e custodire gelosamente l'integrità dei propri giornali e del consorzio;
  • Pubblicare un'informazione accurata, distinguendo le notizie dalle opinioni;
  • Combattere le fake news in quanto consapevoli che chi deliberatamente o sconsideratamente fornisce informazioni false tradisce il  patto fondamentale coi lettori e fomenta una formazione distorta dell'opinione pubblica
  • Adoperarsi, per quanto possibile, affinché i redattori, i collaboratori e gli impiegati possano lavorare in un clima di serenità e in ambienti che premino l'impegno e valorizzino le specifiche qualità e competenze di ognuno.
  •  

I direttori e gli editori delle testate aderenti a Digicoop, ognuno per le proprie competenze, si impegnano a informare i propri redattori, collaboratori e gli impiegati su questo codice etico e a chiedere loro di aderirvi nell'ambito del proprio impegno professionale.